Spatzle con crema di cavolfiore

Spatzle con crema di cavolfiore

Se si pensa a Monaco di Baviera la prima cosa che salta in mente è l’Oktoberfest, insieme alla birra e ai brezel. Monaco è questo e molto altro, è una bellissima città da visitare. Il mio viaggio è stato brevissimo: sono partita di venerdì ora di pranzo e sono tornata la domenica sera. Ovviamente con questo poco tempo a disposizione non ho girato granché, per fortuna il centro storico (dove si concentrano quasi tutte le attrazioni) non è molto grande, quindi perfetto per un weekend veloce. Poi diciamo anche che, visto il periodo, faceva abbastanza freddo e stare troppo in giro non era poi così fattibile 🙂

Prima di partire ero leggermente preoccupata del fattore cibo, nello specifico ero preoccupata di non riuscire a trovare nulla al di fuori di piatti di carne. Con mia grande sorpresa ho scoperto che ovunque hanno almeno 2-3 alternative per vegetariani/vegani, quindi ho mangiato…assai 🙂

Come in ogni mio viaggio, seppur veloce, torno con un’idea di ricetta: gli spatzle con crema di cavolfiore.

Gli spatzle sono gnocchetti di forma irregolare a base di farina, uova e acqua. Sono originari della Bavaria, diffusissimi anche in Tirolo, Svizzera, Trentino e Alto Adige. Normalmente vengono serviti come contorno.
Gli spatzle erano presenti in tutti i menu in cui siamo stati, e la ricetta prevede abbondanti quantità di formaggio. Io ho reinterpretato la ricetta in chiave vegana, cucinando una crema di cavolfiore per riproporre l’aspetto più identico possibile all’originale.

Per preparare questa ricetta sarebbe utilissimo avere l’apposita macchina per fare gli spatzle, ma se come me ne siete sprovvisti vi basterà una sac a poche. Mettete l’impasto nella sac a poche, a mano a mano che l’impasto cola tagliatelo con delle forbici in modo da formare degli gnocchetti.

Prova questa ricetta e mettila su Instagram con il tag @healthy_barta + #healthybartaricette 🙂

Ingredienti per 4 persone

  • 500gr di farina integrale
  • 400gr di acqua
  • 1 pizzico di curcuma
  • 1/2 cavolfiore
  • 3 scalogni
  • 150ml di panna vegetale
  • 1 spicchio d’aglio
  • peperoncino q.b.
  • olio
  • sale
  • pepe

  1. Per prima cosa lavate il cavolfiore, tagliatene le cimette e cuocetele a vapore fino a che non risulteranno morbide.
  2. In una padella fate rosolare lo spicchio d’aglio con un cucchiaio di olio e peperoncino a piacere. Unite le cime cotte del cavolfiore, e fate cuocere per 10 minuti a fuoco medio-basso facendo insaporire.
  3. Prendete le cime di cavolfiore e frullatele, aggiungete la panna vegetale, sale e pepe. Se la crema risulta troppo compatta aggiungete un po’ di acqua. Riponete la crema di cavolfiore nella precedente padella.
  4. Tagliate gli scalogni a rondelle, passateli in un po’ di farina e friggeteli in poco olio fino a doratura, poi mettete da parte.
  5. In una ciotola sbattete la farina con l’acqua e un pizzico di sale. Aggiungete un pizzico di curcuma, amalgamate bene e lasciate riposare l’impasto in frigo per 10 minuti.
  6. Nel frattempo portate a bollore una pentola con abbondante acqua salata. Appoggiatevi sopra la macchina degli spatzle, riempite il contenitore con un mestolo di impasto e cuocete gli gnocchetti.
  7. Se non avete l’apposito utensile, utilizzate una sac a poche con una bocchetta piccola e lasciate cadere pezzi di impasto nell’acqua bollente.
  8. A mano a mano che gli spatzle vengono a galla scolateli con una schiumarola direttamente nella crema di cavolfiore. Amalgamate bene e distribuiteli nei piatti.
  9. Decorate con gli anelli di scalogni e pepe a piacere.

2 commenti

  1. Lidia Negretto

    Grazie x la super idea x gli spratzel con crema di cavolfiore. Un Intetessante primo piatto x domenica. Grazie di cuore

    • Ciao Lidia 🙂
      Hai veramente ragione, questo è un primo piatto perfetto per la domenica.
      Grazie a te per il commento, un bacio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*